Pogliese: "La Società Interporti Siciliani è vittima dell'ennesima inefficienza della Regione"

Il mare e le spiagge di Catania e Siracusa dall'elicottero della Guardia Costiera.  Nella foto il porto di Catania. Foto Fabrizio Villa - spiegge e mare di catania e siracusa visti dall'elicottero - fotografo: fabrizio villa

“In una Sicilia che vive una durissima crisi economica, e che sconta un deficit infrastrutturale impressionante, è scandaloso che il cantiere del Polo Logistico dell’Interporto di Catania sia ad oggi fermo. Una struttura fondamentale, che insieme a quella di Termini Imerese, garantirebbe migliaia di posti di lavoro e aiuterebbe le aziende siciliane a competere con maggiori mezzi nel mercato italiano, europeo e mondiale.”.

Lo dichiara l’on. Salvo Pogliese, parlamentare europeo di Forza Italia, che punta il dito contro il Governo Crocetta per la grave situazione in cui si trova la Società Interporti Siciliani, ente pubblico partecipato principalmente dalla Regione, cui spetta il compito di dare il via ai cantieri per l’Interporto.

“La Società Interporti Siciliani è vittima dell’ennesima inefficienza di Crocetta e del suo ‘malgoverno’ – prosegue l’europarlamentare – che tardano nella ricapitalizzazione dell’Ente con tutte le difficoltà che ne conseguono tra lavori fermi e lavoratori messi in cassa integrazione a cui viene pregiudicato il futuro lavorativo. A tutto questo – conclude Pogliese – si deve inoltre aggiungere il, sempre più concreto rischio, di perdere i già stanziati fondi CIPE, regionali ed europei del PO-FESR per un totale di 190 milioni di euro se la Società Interporti Siciliani venisse messa in liquidazione.”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: