Quote per l'iscrizione all'Albo Autotrasporto 2017

Scania R 440 4x2 with trailer. Franschhoek, South Africa Photo: Dan Boman 2014
Scania R 440 4×2 with trailer.
Franschhoek, South Africa
Photo: Dan Boman 2014

La Gazzetta Ufficiale 273 del 22 novembre 2016 ha pubblicato la delibera del Comitato Centrale che stabilisce l’importo e le modalità per pagare la quota relativa al 2017. Importi invariati ed esonero per Comuni terremotati.
Come anticipato da TrasportoEuropa, il Comitato Centrale dell’Albo degli Autotrasportatori ha deciso di mantenere gli stessi importi di quest’anno e di sospendere il pagamento per sei mesi alle imprese che hanno sede principale in un Comune colpito dal terremoto (l’elenco è nell’allegato alla delibera). Il versamento della quota deve avvenire entro il 31 dicembre 2016 solamente per via telematica, escludendo il bollettino postale e il bonifico. Una novità è che la procedura dovrà avvenire sul portale dell’Albo e non più su quello dell’Automobilista. Il versamento può essere svolto con carta di credito (Visa o Mastercard), carta prepagata (Postpay o Postpay Impresa), conto corrente BancoPosta online.
Dopo il pagamento, il sistema rilascerà all’iscritto una ricevuta, che dovrà essere stampata e conservata per eventuali controlli. L’Albo ammonisce che nel caso di mancato pagamento della quota 2017 entro il 31 dicembre 2016, l’impresa sarà sospesa dall’Albo con la procedura di cui all’articolo 19, punto 3, della legge 6 giugno 1974, numero 298.
Come negli anni precedenti, la quota è divisa in tre parti: una quota fissa uguale per tutte le imprese di 30 euro, più una quota variabile sulla base del numero di veicoli in dotazione all’impresa, secondo il seguente schema:

  • Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 2 a 5: 5,16 €
  • Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 6 a 10: 10,33 €
  • Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 11 a 50: 25,82 €
  • Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 51 a 100: 103,29 €
  • Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 101 a 200: 258,23 €
  • Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli superiori a 200: 516,46 €
  • Una terza quota, che si somma alle precedenti, dipende dai veicoli in dotazione all’impresa che hanno massa superiore a 6 tonnellate,secondo il seguente schema:
  • per ogni veicolo, dotato di capacità di carico, con massa complessiva tra 6,001 ed 11,5 ton, nonché per ogni veicolo trattore con peso rimorchiabile da 6,001 ad 11,5 ton: €. 5,16
  • per ogni veicolo dotato di capacità di carico con massa complessiva tra 11,501 e 26 ton, nonché per ogni veicolo trattore con peso rimorchiabile da 11,501 a 26 ton: € 7,75
  • per ogni veicolo dotato di capacità di carico con massa complessiva superiore a 26 ton, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile oltre 26 ton.: €. 10,33.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: