19 Giugno 2024
News

Commissione UE apre agli Aiuti di Stato. Perchè non ripristinare le Autostrade del Mare con contributo diretto ai trasportatori?

Sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 20 marzo 2020 è stata pubblicata la Comunicazione della Commissione 2020/C91 relativa al nuovo quadro temporaneo per l’adozione di aiuti di Stato alle imprese.

La Comunicazione è stata adottata in base all’art. 107, paragrafo 3 1 , lettera b) del Trattato di Funzionamento della Unione Europea (TFUE), grazie al quale la Commissione Europea può autorizzare gli Stati membri a concedere aiuti di stato (in deroga alle disposizioni già vigenti) per “porre rimedio a gravi perturbazioni nella economia della UE”. Inoltre, sulla base dell’articolo 107, paragrafo 22 , lettera b), del TFUE gli Stati membri possono indennizzare anche le imprese di settori particolarmente colpiti dall’epidemia (ad esempio, il settore dei trasporti, del turismo, della cultura, dell’accoglienza e del commercio al dettaglio) o gli organizzatori di eventi annullati per i danni subiti e direttamente causati dall’epidemia.

Gli Stati membri possono notificare tali misure di compensazione dei danni e la Commissione le valuterà direttamente.

Il nuovo Temporary Framework introduce la possibilità agli Stati membri di istituire regimi di aiuti di stato, osservando le seguenti quattro condizioni.

1. Aiuti sotto forma di sovvenzioni dirette, anticipi rimborsabili o agevolazioni fiscali

2. Aiuti sotto forma di garanzie sui prestiti

3. Aiuti sotto forma di tassi d’interesse agevolati per i prestiti

4. Aiuti sotto forma di garanzie e prestiti veicolati tramiti enti creditizi o altri enti finanziari

5. Assicurazione crediti all’esportazione a breve termine

Quale miglior momento per riproporre la “best practice” per eccellenza bloccata proprio dalla Commissione Europea del finanziamento delle Autostrade del Mare con contributo diretto ai trasportatori, magari sotto forma di credito d’imposta??

Scopri di più da Truck24

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading