16 Giugno 2024
News

Emergenza Caldo: le linee guida INAIL per lavorare in sicurezza

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un aumento delle temperature nella stagione estiva. In questi mesi la situazione appare particolarmente difficile, soprattutto per le attività che si svolgono all’aperto e che prevedono un elevato sforzo fisico (edilizia, autotrasporto, cantieristica stradale, agricoltura, addetti emergenza, soccorso, etc.). Date queste circostanze è utile pubblicare e diffondere una circolare, dove ricorda che alle ondate di calore sono spesso associati gli infortuni, dovuti al calo di attenzione o a malori. Si invitano quindi i datori di lavoro a valutare il rischio e a proporre delle misure adeguate servendosi anche delle linee guida predisposte da INAIL.

Nelle linee guida di Inail vengono forniti materiali informativi, raccomandazioni pratiche e suggerimenti che possano supportare il datore di lavoro per effettuare una valutazione del rischio e mettere in atto misure efficaci per la riduzione del rischio.

Tra le strategie di prevenzione, l’INAIL suggerisce:

  • massima attenzione al livello di idratazione dei lavoratori;
  • abbigliamento adeguato (possibilmente abiti leggeri in fibre naturali, traspiranti e di colore chiaro e che ricoprano buona parte del corpo);
  • riorganizzazione dei turni di lavoro;
  • possibilità di accedere ad aree ombreggiate o climatizzate durante le pause;
  • realizzazione del “sistema del compagno”, ossia promuovere il reciproco controllo dei lavoratori soprattutto in momenti della giornata caratterizzati da temperature particolarmente elevate o, in generale, durante le ondate di calore;
  • favorire l’acclimatazione dei lavoratori, attraverso un aumento graduale dei carichi di lavoro e all’esposizione al calore dei lavoratori e con frequenti pause per l’approvvigionamento di acqua e il riposo all’ombra.
  • piano di sorveglianza, da sviluppare con la collaborazione del medico competente e del responsabile della sicurezza, per il monitoraggio dei segni e dei sintomi delle patologie da calore e di risposta alle emergenze, per favorire precocemente la diagnosi e il trattamento;
  • misure specifiche per i luoghi di lavoro in ambienti chiusi.

Scopri di più da Truck24

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading